TAR Lombardia, Sez. I, 18 aprile 2019, n. 872 (Est. Fornataro)

Massima

Il sinistro stradale con esiti mortali provocato dalla negligenza dell’autista ubriaco che circola ad una velocità non commisurata alle caratteristiche della strada comporta inevitabilmente anche la revisione della licenza di guida.

Ricognizione

Oltre agli aspetti sanzionatori, scatta infatti la necessità di verificare l’idoneità tecnica dell’autista. Lo ha evidenziato il TAR Lombardia, sez. I, con la sentenza n. 872/19 del 18 aprile.

Un conducente alterato dall’alcol ha invaso l’opposta direzione di marcia collidendo violentemente e tragicamente con un veicolo. A seguito dei rilievi del sinistro la polizia stradale ha trasmesso gli atti alla motorizzazione che ha disposto la revisione della patente per l’accertamento dell’idoneità tecnica alla guida mediante un nuovo esame di teoria. Contro questo provvedimento l’interessato ha proposto censure al collegio ma senza successo. Anche se per un mero problema di organizzazione interna la motorizzazione nelle more della revisione ha disposto il rinnovo della licenza, specifica la sentenza, il provvedimento di revisione è legittimo.

L’autista spericolato risulta infatti l’unico responsabile del drammatico incidente avendo percorso quel tratto stradale ad una velocità pericolosa, alterato dall’alcol, oltrepassando la striscia longitudinale continua di mezzeria con traffico scarso e cielo sereno. L’impatto frontale è stato talmente violento, specifica la relazione della polizia, che l’auto condotta dal conducente deceduto è stata spinta nella scarpata. All’autista alterato sono quindi state contestate sia la violazione dell’art. 141 per la velocità pericolosa che la violazione dell’art. 186 per la guida alcolica. Ma la revisione disposta ai sensi dell’art. 128 del codice stradale è finalizzata a verificare l’idoneità alla guida del conducente e quindi è legittima in uno scenario così marcatamente negligente e drammatico come quello evidenziato dalla documentazione raccolta.

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer