Sommario: 1. Introduzione. L’istituto della donazione; 2. I profili problematici della donazione di cosa altrui o in comunione ereditaria; 3. Il dibattito dottrinale; 4. Le posizioni della giurisprudenza di legittimità e l’intervento delle Sezioni Unite. 1. Introduzione. L’istituto della donazione. La donazione di cosa altrui o di beni in comunione ereditaria costituisce profilo applicativo problematico dell’istituto…

Cass. civ., Sez. II, 2 marzo 2017, n. 5345 (est. Criscuolo)   Massima: La revocazione della donazione per sopravvenienza di figli di cui all’art. 803 c.c. risponde all’esigenza di permettere al donante di riconsiderare l’opportunità della donazione a fronte della sopravvenienza del figlio, in funzione degli obblighi di mantenimento, istruzione ed educazione, che derivano da…

di Euplio Castelluccio, Dottore in Giurisprudenza   L’universo giuridico è caratterizzato, nella sua accezione dinamica, dall’incessante trasferimento di diritti ed obblighi da un soggetto di diritto all’altro. Tale trasferimento avviene, di regola, attraverso il doppio binario dei negozi a titolo oneroso e dei negozi a titolo gratuito.La donazione rappresenta, con tutta probabilità, lo strumento più…

Cass. civ., Sez. II, ordinanza 4 gennaio 2017, n. 106 (Grasso)   Ricognizione: L’art. 809 c.c., costituente norma di chiusura della disciplina relativa all’istituto della donazione, stabilisce al primo comma che “Le liberalità, anche se risultano da atti diversi da quelli previsti dall’art. 769, sono soggette a revocazione e a riduzione. Le liberalità contemplate dalla…

Cass. Civ., Sez. II, 21 ottobre 2015, n. 21449 (est. Bianchini)   Massima: La donazione indiretta consiste nell’elargizione di una liberalità che viene attuata, anziché con il negozio tipico descritto nell’art. 769 c.c., mediante un negozio oneroso che produce, in concomitanza con l’effetto diretto che gli è proprio ed in collegamento con altro negozio, l’arricchimento…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer