La Cassazione torna sulla risarcibilità del danno non patrimoniale cagionato dalla propagazione di immissioni illecite ex art. 844 c.c. L’occasione è offerta da una sentenza della Corte di Appello di Palermo che aveva rigettato le doglianze del ricorrente che lamentava la particolare ristrettezza con cui era stato liquidato il danno non patrimoniale. In particolare, si…

Cons. St., Sez. IV, 17 febbraio 2014, n. 754   Massima: In caso di ravvisato contrasto fra una norma della CEDU e una norma interna, il giudice non può procedere alla diretta disapplicazione di quest’ultima. Ciò in quanto le norme della CEDU – nel significato loro attribuito dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, specificamente istituita…

Tar Sicilia, Catania, 6 febbraio 2014, n. 424   Massima: E’ inammissibile, per difetto di potestà giurisdizionale in capo a qualsiasi giudice internazionale, il ricorso con il quale è stata chiesta al ga l’esecuzione di una decisione in cui la Corte europea dei diritti dell’uomo ha preso atto del regolamento amichevole intervenuto tra un cittadino…

Massima: Precludere ai coniugi la possibilità di attribuire ai propri figli il solo cognome materno, viola l’art. 8 CEDU, sul diritto al rispetto della vita privata e familiare e l’art. 14 CEDU, sul divieto di ogni forma di discriminazione.   Ricognizione: Con la sentenza in epigrafe, i giudici europei sanciscono il definitivo superamento della concezione…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer