Aiuto al suicidio   Corte cost., 16 novembre 2018, n. 207 (est. Modugno)   Massima:   In relazione alla legittimità costituzionale dell’art. 580 c.p. – nella a parte in cui incrimina le condotte di aiuto al suicidio in alternativa alle condotte di istigazione e, quindi, a prescindere dal loro contributo alla determinazione o al rafforzamento…

Cons. St., Sez. I, parere 8 novembre 2018, n. 2583   Annotazione:   Il Consiglio di Stato, con parere n. 2583, spedito in data 8 novembre 2018, ha ritenuto possibile che la società in house Destination Management Organization Turismo Piemonte s.c.r.l. (DMO Turismo Piemonte), costituita con la L.R. Piemonte 11 luglio 2016, n. 14 (recante…

Cass. Pen., Sez. IV, 9 ottobre 2018, n. 51321 (est. Pezzella)   Massima:   Non esonera il datore di lavoro dalla sua responsabilità la condotta negligente del lavoratore intento a depositare materiale inerte presso l’area di stoccaggio secondaria della cava, il quale, avvicinatosi eccessivamente al ciglio della suddetta area con l’autocarro all’interno del quale stava…

Cass. Pen., Sez. II, 17 ottobre 2018, n. 47295 (est. Monaco)   Massima:   Per la configurabilità del tentativo rilevano non solo gli atti esecutivi veri e propri, ma anche quegli atti che, pur classificabili come “preparatori”, facciano fondatamente ritenere che l’agente, avendo definitivamente approntato il piano criminoso in ogni dettaglio, abbia iniziato ad attuarlo;…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40986 (est. Caputo)   Massima:   In tema di successione di leggi penali, a fronte di una condotta interamente posta in essere sotto il vigore di una legge penale più favorevole e di un evento intervenuto nella vigenza di una legge penale più sfavorevole, deve trovare applicazione…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40985 (est. Rocchi)   Massima:   Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca prevista dell’art. 12-sexies d.l. 8 giugno 1992, n. 306, conv. dalla legge n. 356 del 1992 (attuale art. 240-bis cod. pen.) può essere disposto per uno dei reati presupposto anche nella forma del tentativo aggravato…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40982 (est. Rocchi)   Massima:   Le fattispecie previste nell’art. 12, comma 3, d.lgs. n. 286 del 1998 configurano circostanze aggravanti del reato di pericolo di cui al comma 1 del medesimo articolo.   Ricognizione: Le questioni di diritto per le quali il ricorso è stato rimesso…

Cass. pen., Sez. VI, 11 settembre 2018, n. 40347 (est. Ricciarelli)   Massima:   Nei confronti del parlamentare non è mai configurabile il reato di corruzione propria (per atto contrario ai doveri di ufficio), antecedente e/o susseguente, previsto dall’art. 319 c.p., ostandovi il combinato disposto degli artt. 64,67 e 68 Cost.   Il caso: La…

Cass. pen., Sez. II, 28 agosto 2018, n. 39075 (est. De Santis)   Massima:   La diversità di disciplina che caratterizza l’aberratio delicti plurilesiva e la deviazione individuale del piano concordato, disciplinato dall’art. 116, nell’ambito del concorso di persone, si spiega considerando che nell’ipotesi di concorso, contrariamente a quanto avviene nella realizzazione monosoggettiva, il concorrente,…

  Cass. pen., Sez. IV, 4 settembre 2018, n. 39733 (est. Montagni)   Massima:   La negligenza esecutiva, per disattenzione nell’assolvimento dei compiti assegnati, in seno all’equipe chirurgica, è di per sé ostativa all’operatività della causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p.   Ricognizione: La Suprema Corte precisa preliminarmente che, in tema di…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer