Cass. Civ., sez. VI, 14/01/2019, n.622 (est. Criscuolo)   Massima:   Il rifiuto del promissario acquirente di stipulare il contratto di compravendita definitivo di un immobile privo dei certificati di agibilità, abitabilità e di conformità alla concessione edilizia, anche se il mancato rilascio dipende dall’inerzia del Comune, è giustificato in quanto l’acquirente ha interesse ad…

Cass. civ., Sez. III, 30 ottobre 2018, n. 27442 (est. Rossetti)   Massima:   Sebbene gli interessi corrispettivi e quelli moratori siano caratterizzati da un’identica funzione sostanziale, la disposizione di cui all’art. 1815, comma 2, c.c. non è applicabile agli interessi moratori usurari, considerando non solo che la norma si riferisce esclusivamente agli interessi corrispettivi,…

Cass. Civ., Sez. I, 2 ottobre 2018, n. 23927 (est. Valitutti)   Massima: Va rimessa al Primo Presidente perché valuti l’opportunità di investire le Sezioni Unite sul seguente quesito: se è legittima la domanda riconvenzionale della banca volta ad ottenere dal risparmiatore, in ipotesi di nullità del contratto d’intermediazione finanziaria per difetto di forma scritta,…

Cass. Civ., Sez. II, 18 ottobre 2018, n. 26128 (est. Scarpa)   Massima:   Non può ammettersi una rinuncia a far valere la nullità negoziale, in quanto l’effetto invalidante assoluto deriva direttamente dalla legge e non è disponibile dai privati.   Ricognizione: Un risalente precedente della Corte di Cassazione sostiene che, se è vero che…

Cass. civ., Sez. III, 11 ottobre 2018, n. 25160 (est. Fiecconi)   Massima:   Nel caso in cui il danno da perdita di un complesso di beni aziendali sia fatto coincidere con il calo di fatturato aziendale di una società, la astratta riferibilità di tale risultato negativo di gestione societaria all’evento occorso non esonera l’attore…

Cass. civ., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 22437 (est. Vincenti) Massima: Il modello di assicurazione della responsabilità civile con clausole “on claims made basis”, è partecipe del tipo dell’assicurazione contro i danni, quale deroga consentita all’art. 1917, comma 1, c.c., non incidendo sulla funzione assicurativa il meccanismo di operatività della polizza legato alla richiesta…

Cass. civ., Sez. Un., 9 agosto 2018, n. 20684 (est. De Stefano)   Massima:   In virtù della natura imprenditoriale dell’attività svolta dall’azienda speciale di ente territoriale e della sua autonomia organizzativa e gestionale dall’ente di riferimento, l’azienda stessa, pur appartenendo al sistema con il quale l’amministrazione locale gestisce servizi pubblici aventi finalità sociale e…

Cass. civ., Sez. I, 27 giugno 2018, n. 16982 (est. Lamorgese)   Massima: Il diritto all’assegno di mantenimento può essere negato o eliminato se il coniuge debitore (convenuto nel giudizio per l’attribuzione dell’assegno o attore in quello per l’eliminazione o la revisione dello stesso) dimostri che l’altro coniuge ha instaurato una convivenza more uxorio con…

Cass. civ., Sez. lav., 30 maggio 2018, n. 13678, (est. Leone)   Ricognizione: Con sentenza n. 269/2017, la Corte costituzionale, in un obiter dictum, ha enunciato il principio per il quale, nell’ipotesi in cui una norma interna si ponga contemporaneamente in contrasto con una norma comunitaria direttamente applicabile e con la Costituzione italiana deve sempre…

Cass. civ., Sez. I, 6 giugno 2018, n. 14669 (est. Cristiano)   Massima:   Una volta ammesso che, in mancanza di un espresso divieto, in nome e per conto dell’interdetto per infermità possa essere compiuto anche un atto personalissimo (sempre che sia accertato che l’atto corrisponda al suo interesse e volto effettivamente a dare attuazione…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer