Cass. Civ., Sez. VI, Ord. 7 settembre 2018, n. 21875 (Est. Falabella) Con ordinanza n. 21875 la Suprema Corte di Cassazione ribadisce un principio giurisprudenziale ormai consolidato, nella giurisprudenza di legittimità, in materia di interessi anatocistici. Com’è noto, a partire dalla nota sentenza della Cassazione riunita, n. 24418/2010, è stato affrontato il profilo enigmatico inerente…

Nell’ attuale contesto economico – sociale, il principale mezzo di circolazione della ricchezza è costituito dall’ obbligazione che, analizzando il profilo dogmatico – strutturale, può essere definita come il rapporto giuridico intercorrente tra un creditore ed un debitore, in virtù quale il primo è tenuto ad erogare al secondo una prestazione di fare, di non…

All’ interno del nostro ordinamento giuridico, chi ha eseguito un pagamento non dovuto, perché non fondato su di un titolo giuridicamente rilevante, ha la possibilità di ripetere ciò che ha pagato tramite lo strumento della “condictio indebiti”, di cui agli artt. 2033 e 2036 c. c.. Il successivo art. 2034 c. c. deroga a tale…

Nell’ attuale contesto civilistico, l’ adempimento si configura come naturale attuazione del vincolo obbligatorio, caratterizzata dal soddisfacimento dell’ interesse creditorio ad esso sotteso e, dunque, dall’ estinzione del vincolo stesso. Trattasi di una concezione ben differente rispetto a quella recepita in epoca romanistica, laddove, il vincolo obbligatorio comportava l’ integrale assoggettamento della persona del debitore…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer