Cass. civ., Sez. I, 10 gennaio 2018, n. 371 (est. Falabella)   Massima:   Nell’ambito del contratto autonomo di garanzia, ammessa la proponibilità, da parte del garante, delle eccezioni fondate sulla nullità del contratto-base per violazione di norme imperative, il garante autonomo deve ritenersi pienamente legittimato a sollevare, nei confronti della banca, l’eccezione di nullità…

Cass. civ., Sez. III, ordinanza 22 dicembre 2017 (est. De Stefano)   Massima:   Una volta verificatosi un evento dannoso ricostruito, con valutazione di fatto insindacabile in sede di legittimità, come causalmente ascrivibile pure alla condotta colposa del danneggiato, non può essere presa in considerazione, quale evenienza non impedita e tanto meno al fine di…

CGUE, Sez. II, 17 ottobre 2017, C‑218/16   Massima:   L’articolo 1, paragrafo 2, lettere k) ed l), nonché l’articolo 31 del regolamento (UE) n. 650/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 luglio 2012, relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni e all’accettazione e all’esecuzione degli atti pubblici in…

Cass. civ., Sez. III, 14 novembre 2017, n. 26805 (est. Moscarini)   Massima:   Il danno non patrimoniale deve essere inteso come unitarietà rispetto alla lesione di qualsiasi interesse costituzionalmente rilevante non suscettibile di valutazione economica. Per quanto concerne poi il dolore interiore e la significativa alterazione della vita quotidiana, costituiscono danni diversi e perciò…

Cass. civ., Sez. I, ordinanza 27 ottobre 2017, n. 25631 (est. Lamorgese)   Massima:   Con riferimento a contratto di cd. advisoring, il regime di cui all’art. 17 del r.d. n. 2440 del 1923 – che prevede la forma scritta “ad substantiam”, e dunque a pena di nullità, rilevabile d’ufficio ed eccepibile anche dalla controparte…

Cass. civ., Sez. II, 27 ottobre 2017, n. 25623 (est. Correnti)   Massima:   Il promissario acquirente di un contratto preliminare di vendita, dopo avere inutilmente formulato, nei confronti del promittente venditore, diffida ad adempiere, ed aver instaurato il conseguente giudizio per l’accertamento dell’avvenuta risoluzione di diritto del contratto, ben può, ove non abbia contestualmente…

Cass. civ., Sez. Un., 22 settembre 2017, n. 22082 (est. Manna)   Massima:   In tema di sanzioni amministrative, la solidarietà prevista dall’art. 6 della l. n. 689 del 1981 non si limita ad assolvere una funzione di garanzia, ma persegue anche uno scopo pubblicistico di deterrenza generale nei confronti di quanti, persone fisiche o…

Cass. civ., Sez. Un., 19 ottobre 2017, n. 24675 (est. De Chiara)   Massima: Allorchè il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello svolgimento del rapporto, la soglia dell’usura come determinata in base alle disposizioni della L. n. 108 del 1996, non si verifica la nullità o l’inefficacia della clausola…

Cass. civ., Sez. Un., 9 ottobre 2017, n. 23601 (est. Travaglino)   Massima:   La mancata registrazione del contratto di locazione di immobili è causa di nullità dello stesso; il contatto di locazione di immobili, quando sia nullo per (la sola) omessa registrazione, può comunque produrre i suoi effetti con decorrenza ex tunc, nel caso…

Cass. civ., Sez. III, 29 settembre 2017, n. 22835 (est. Sestini)   Massima:   Il creditore che ha ottenuto un sequestro conservativo può esperire, dopo il compimento di un atto dispositivo avente ad oggetto il bene sequestrato, l’azione revocatoria con riferimento l’atto dispositivo del bene stesso.   Ricognizione: Esiste un contrasto presso la giurisprudenza di…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer