Cass. Pen., Sez. II, 17 ottobre 2018, n. 47295 (est. Monaco)   Massima:   Per la configurabilità del tentativo rilevano non solo gli atti esecutivi veri e propri, ma anche quegli atti che, pur classificabili come “preparatori”, facciano fondatamente ritenere che l’agente, avendo definitivamente approntato il piano criminoso in ogni dettaglio, abbia iniziato ad attuarlo;…

Tar Lazio, Sez. III, 12 luglio 2018, n. 7778 (est. De Michele)   Massima:   Il Collegio ritiene pertanto che il presente giudizio debba essere sospeso, per sottoporre alla Corte di Giustizia CE, ai sensi dell’art. 267 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea, i seguenti quesiti, inerenti a questioni pregiudiziali alla pronuncia richiesta (in quanto…

Cass. Civ., Sez. I, 2 ottobre 2018, n. 23927 (est. Valitutti)   Massima: Va rimessa al Primo Presidente perché valuti l’opportunità di investire le Sezioni Unite sul seguente quesito: se è legittima la domanda riconvenzionale della banca volta ad ottenere dal risparmiatore, in ipotesi di nullità del contratto d’intermediazione finanziaria per difetto di forma scritta,…

Cass. Civ., Sez. II, 18 ottobre 2018, n. 26128 (est. Scarpa)   Massima:   Non può ammettersi una rinuncia a far valere la nullità negoziale, in quanto l’effetto invalidante assoluto deriva direttamente dalla legge e non è disponibile dai privati.   Ricognizione: Un risalente precedente della Corte di Cassazione sostiene che, se è vero che…

Cass. Civ., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 22435 (est. Bisogni)   Massima:   Rientra nella giurisdizione del giudice ordinario la domanda di risarcimento dei danni derivanti da una fattispecie complessa in cui l’emanazione di un provvedimento favorevole, che venga successivamente annullato in quanto illegittimo, si configura solo come uno dei presupposti dell’azione risarcitoria che…

Cass. civ., Sez. III, 11 ottobre 2018, n. 25160 (est. Fiecconi)   Massima:   Nel caso in cui il danno da perdita di un complesso di beni aziendali sia fatto coincidere con il calo di fatturato aziendale di una società, la astratta riferibilità di tale risultato negativo di gestione societaria all’evento occorso non esonera l’attore…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40986 (est. Caputo)   Massima:   In tema di successione di leggi penali, a fronte di una condotta interamente posta in essere sotto il vigore di una legge penale più favorevole e di un evento intervenuto nella vigenza di una legge penale più sfavorevole, deve trovare applicazione…

Cass. civ., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 22437 (est. Vincenti) Massima: Il modello di assicurazione della responsabilità civile con clausole “on claims made basis”, è partecipe del tipo dell’assicurazione contro i danni, quale deroga consentita all’art. 1917, comma 1, c.c., non incidendo sulla funzione assicurativa il meccanismo di operatività della polizza legato alla richiesta…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40985 (est. Rocchi)   Massima:   Il sequestro preventivo finalizzato alla confisca prevista dell’art. 12-sexies d.l. 8 giugno 1992, n. 306, conv. dalla legge n. 356 del 1992 (attuale art. 240-bis cod. pen.) può essere disposto per uno dei reati presupposto anche nella forma del tentativo aggravato…

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40983 (est. Lapalorcia)   Massima:   La continuazione, quale istituto di carattere generale, è applicabile in ogni caso in cui più reati siano stati commessi in esecuzione del medesimo disegno criminoso, anche quando si tratti di reati appartenenti a diverse categorie e puniti con pene eterogenee. 2….

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer