Tar Lazio – Roma, Sez. II bis, 9 aprile 2019 n. 4681 (Est. Bruno) Massima La nuova formulazione dell’art. 20 del d.P.R. n. 380 del 2001, conseguente alle modifiche introdotte dal D.L. n. 70 del 2011, convertito con la l. n. 106 del 2011, contempla, al di fuori delle fattispecie nelle quali emerga la sussistenza…

Consiglio di Stato, sezione VI, ordinanza, 27 marzo 2019, n. 2033 (Est. Ponte) Massima Deve essere rimesso alla Corte di giustizia UE il quesito se il diritto dell’Unione europea osti a una normativa nazionale (come quella di cui all’articolo 8, comma 6, legge 22 febbraio 2001. n. 36) intesa ed applicata nel senso di consentire…

T.a.r. per la Calabria – Catanzaro, sezione I, 15 marzo 2019, n. 557 (Est. Sorrentino) Massima L’art. 9, comma 1, l. n. 114 del 2014, nel dichiarare applicabile il tetto retributivo annuale, di cui all’art. 23 ter, d.l. n. 201 del 2011 ai compensi professionali del personale dell’Avvocatura dello Stato, fa esplicito riferimento a quelli…

Consiglio di Stato, Ad. Plen., 27 marzo 2019, n. 6 (Est. Forlenza) Massima La mancanza del requisito di qualificazione in misura corrispondente alla quota di lavori alla quale si è impegnata una delle imprese costituenti il raggruppamento in sede di presentazione dell’offerta è causa di esclusione dell’intero raggruppamento dalla gara. E ciò senza che possano…

Tar Veneto, Sez. II, 20 marzo 2019 n. 344 (Est. Amorizzo) Massima E’ legittima la previsione relativa ad una procedura negoziata senza pubblicazione del bando, in forza della quale la P.A. appaltante ha stabilito che “in ossequio ai principi di concorrenza e rotazione, come sostenuto dalle Linee Guida ANAC n. 4, non dovrà essere invitato…

Consiglio di Stato, sez. III, sentenza 21 febbraio – 20 marzo 2019, n. 1837 (Est. Noccelli) Massima Una pregressa vecchia condanna ad una pena pecuniaria per guida sotto effetto di stupefacenti, ai sensi dell’art. 187, comma 1, d.lgs. n. 285/92, non può giustificare un rifiuto ipso iure di riconoscere la cittadinanza per naturalizzazione ex art….

Corte costituzionale, 6 marzo 2019, n. 34 (Est. Morelli) Massima E’ incostituzionale l’art. 54, comma 2, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 (Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria), convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133, come modificato dall’art….

TAR Molise, Sez. I, sent. 07.03.2019, n. 83 (Est. Ciliberti). Massima Quando la sentenza stabilisce un mero obbligo di provvedere, non vi sono i presupposti per il riconoscimento e l’applicazione delle penalità di mora, ex art. 114 lett. e), c.p.a., poiché detta norma, a seguito della modifica di cui all’art. 1, comma 781, lett. a),…

TAR Lazio, Sez. I, sentenza 26 febbraio 2019, n. 146 (Est. Marra)   Massima I provvedimenti limitativi della circolazione stradale nei centri abitati che istituiscono zone a traffico limitato sono espressione di scelte discrezionali devolute alla competenza decisionale dell’autorità amministrativa e non suscettibili di sindacato di merito in sede giurisdizionale, a meno che non ci…

Corte Costituzionale, 13 marzo 2019, n. 45 (Est. Coraggio) Massima Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 19, comma 6-ter, della legge 7 agosto 1990, n. 241, nella parte in cui non prevede un termine finale per la sollecitazione, da parte del terzo, dei poteri di verifica sulla segnalazione certificata d’inizio attività (SCIA)…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer