Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40983 (est. Lapalorcia)   Massima:   La continuazione, quale istituto di carattere generale, è applicabile in ogni caso in cui più reati siano stati commessi in esecuzione del medesimo disegno criminoso, anche quando si tratti di reati appartenenti a diverse categorie e puniti con pene eterogenee. 2….

Cass. pen., Sez. Un., 24 settembre 2018, n. 40982 (est. Rocchi)   Massima:   Le fattispecie previste nell’art. 12, comma 3, d.lgs. n. 286 del 1998 configurano circostanze aggravanti del reato di pericolo di cui al comma 1 del medesimo articolo.   Ricognizione: Le questioni di diritto per le quali il ricorso è stato rimesso…

Cass. Civ., Sez. VI, Ord. 7 settembre 2018, n. 21875 (Est. Falabella) Con ordinanza n. 21875 la Suprema Corte di Cassazione ribadisce un principio giurisprudenziale ormai consolidato, nella giurisprudenza di legittimità, in materia di interessi anatocistici. Com’è noto, a partire dalla nota sentenza della Cassazione riunita, n. 24418/2010, è stato affrontato il profilo enigmatico inerente…

Cass. pen., Sez. VI, 11 settembre 2018, n. 40347 (est. Ricciarelli)   Massima:   Nei confronti del parlamentare non è mai configurabile il reato di corruzione propria (per atto contrario ai doveri di ufficio), antecedente e/o susseguente, previsto dall’art. 319 c.p., ostandovi il combinato disposto degli artt. 64,67 e 68 Cost.   Il caso: La…

Con il decreto legislativo n. 107/2018, il Governo, in attuazione alla legge delega n. 163 del 2017, ha adeguato la disciplina nazionale in tema di abuso del mercato alle disposizioni contenute nel regolamento (UE) n. 596/2014. L’intervento normativo del Governo dunque ha modificato in più parti – anche se non in maniera radicale, salvo quanto si…

Cons. St., Ad. Plen., 30 agosto 2018, n. 12 (est. Noccelli)   Massima:   Gli atti con i quali la pubblica amministrazione determina e liquida il contributo di costruzione, previsto dall’art. 16 del d.P.R. n. 380 del 2001, non hanno natura autoritativa, non essendo espressione di una potestà pubblicistica, ma costituiscono l’esercizio di una facoltà…

Cass. pen., Sez. II, 28 agosto 2018, n. 39075 (est. De Santis)   Massima:   La diversità di disciplina che caratterizza l’aberratio delicti plurilesiva e la deviazione individuale del piano concordato, disciplinato dall’art. 116, nell’ambito del concorso di persone, si spiega considerando che nell’ipotesi di concorso, contrariamente a quanto avviene nella realizzazione monosoggettiva, il concorrente,…

  Cass. pen., Sez. IV, 4 settembre 2018, n. 39733 (est. Montagni)   Massima:   La negligenza esecutiva, per disattenzione nell’assolvimento dei compiti assegnati, in seno all’equipe chirurgica, è di per sé ostativa all’operatività della causa di non punibilità di cui all’art. 590-sexies c.p.   Ricognizione: La Suprema Corte precisa preliminarmente che, in tema di…

Nota a Cass. Sez. Un., 27 giugno 2018, n. 16957 (Est. Petitti) La Cassazione, a Sezioni riunite, risolve due importanti questioni in materia di eccesso di potere giurisdizionale e diritti soggettivi, in relazione alla trascrizione dell’atto di matrimonio omossesula celebrato all’estero. Questi i fatti che hanno condotto al pronunciamento della Cassazione riunita: Il Sindaco di…

Cass. civ., Sez. Un., 9 agosto 2018, n. 20684 (est. De Stefano)   Massima:   In virtù della natura imprenditoriale dell’attività svolta dall’azienda speciale di ente territoriale e della sua autonomia organizzativa e gestionale dall’ente di riferimento, l’azienda stessa, pur appartenendo al sistema con il quale l’amministrazione locale gestisce servizi pubblici aventi finalità sociale e…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer