Cass. civ., Sez. III, 23 marzo 2018, n. 7260 (est. Spaziani)   Massima:   La violazione del diritto di determinarsi liberamente nella scelta dei propri percorsi esistenziali, in una condizione di vita affetta da patologie ad esito certamente infausto, coincide con la lesione di un bene di per sé autonomamente apprezzabile sul piano sostanziale, tale…

Cons. St., Ad. Plen., 17 ottobre 2017, n. 8 (est. Contessa)   Massima:   L’annullamento d’ufficio di un titolo edilizio in sanatoria, successivamente valutato come illegittimo, è possibile anche a distanza di molto tempo, ma deve essere adeguatamente motivato “in relazione alla sussistenza di un interesse pubblico concreto e attuale”, tenuto anche conto degli interessi…

Cass. civ., Sez. I, 22 marzo 2018, n. 7139 (Ambrosio)   Massima:   Il socio di una società di persone, ancorché illimitatamente responsabile, può validamente prestare fideiussione in favore della società, giacché questa, pur se sprovvista di personalità giuridica, costituisce un distinto centro di interessi e di imputazione di situazioni sostanziali e processuali, dotato di…

Cass. civ., Sez. I; 20 marzo 2018, n. 6919 (est. Valitutti)   Massima: L’oblio prevale sulla satira ingiustificata per il personaggio noto che non riveste un ruolo primario della vita pubblica nazionale (figura pubblica) e la cui vicenda non abbia lo spessore di un contributo al dibattito pubblico come le vicende su fatti criminali, di…

L’emersione di nuove forme di invalidità modulate su specifiche esigenze di tutela ha interessato non solo le materie direttamente incise dalla normativa comunitaria (ne è tipico esempio la disciplina consumeristica), ma anche settori nevralgici dell’ordinamento nazionale quale quello locatizio. In quest’ambito il legislatore ha predisposto, in particolare, forme di protezione che tengano conto dell’asimmetria che,…

Cass. pen., Sez. III, 14 febbraio 2018, n. 6993 (est. Gai) Ricognizione: Il riconoscimento della garanzia del ne bis in idem di cui all’art. 4 del Protocollo n. 7 annesso alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo è espressione di una garanzia per il cittadino e cioè che nessuno possa essere nuovamente processato o punito per…

Cass. civ., Sez. II, 12 marzo 2018, n. 5911 (est. Grasso)   Massima:   L’investimento di natura finanziaria comprende ogni conferimento di una somma di denaro da parte del risparmiatore con un’aspettativa di profitto o di remunerazione, vale a dire di attesa di utilità a fronte delle disponibilità investite nell’intervallo determinato da un orizzonte temporale,…

Cass. civ., Sez. I, 23 febbraio 2018, n. 4455 (est. Acierno)   Massima:   Il riconoscimento, secondo i parametri previsti dagli artt. 5, comma 6 e 19, comma 2 del d.lgs. n. 286 del 1998 nonché quanto stabilito nell’art. 32 del d.lgs n. 251 del 2007, della protezione umanitaria al cittadino straniero che abbia realizzato…

Cons. St., Sez. V, 11 gennaio 2018, n. 120 (est. Di Matteo)   Massima:   Tra i “sopravvenuti motivi di pubblico interesse” che giustificano la revoca ai sensi dell’art. 21quinquies L. 241/1990 ben possono rientrare anche comportamenti scorretti dell’aggiudicatario che si siano manifestati successivamente all’aggiudicazione definitiva.   Ricognizione: L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con…

Cons St., Sez. V, 17 gennaio 2018, n. 254 (est. Fantini)   Massima:   La domanda di subentro nel contratto, ai sensi dell’art. 122 Cod. proc. amm., costituisce la condizione perché possa essere pronunciata l’inefficacia del contratto, ma ciò non significa che ove vi sia stato un affidamento provvisorio, è possibile il subentro.   Ricognizione:…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer