Cass. civ., Sez. Un., 25 gennaio 2017, n. 1946 (est. Giusti)   Massima: In tema di parto anonimo, per effetto della sentenza della Corte costituzionale n. 278/2013, ancorché il legislatore non abbia introdotto la disciplina procedimentale attuativa, sussiste la possibilità per il giudice, su richiesta del figlio desideroso di conoscere le proprie origini e…

  Cass. pen., Sez. II, 19 gennaio 2017, n. 2640 (est. Verga) Massima: L’acquisto consapevole di beni provenienti da delitto (nel caso in esame sostanze dopanti attraverso canali diversi dalle farmacie e dai dispensari autorizzati) effettuato con il fine specifico, non disconosciuto, di procurarsi il vantaggio di un miglioramento del proprio aspetto estetico realizza il…

  Cons. St., Sez. III, 23 gennaio 2017, n. 272   Massima: L’art. 2 comma 1 bis del D.lgs. 163/2006 laddove, al fine di favorire la partecipazione delle piccole e medie imprese, impone alle amministrazioni di verificare la possibilità di scindere gli appalti in gare di importo più contenuto, stabilisce un parametro generale di comportamento…

Cons. St., Sez. III, 9 gennaio 2017, n. 30 (est. Noccelli)   Massima: Per le gare anteriori all’entrata in vigore del d. lgs. n. 50 del 2016, nelle ipotesi in cui l’obbligo di indicazione dei costi della sicurezza aziendale non sia stato specificato nella legge di gara e non sia contestato, dal punto di vista…

Cass. pen., Sez. III, 14 novembre 2016, n. 47979 (est. Aceto)   Massima: In tema di morte o lesioni come conseguenza di altro delitto, la morte è imputabile alla responsabilità dell’autore della condotta sempre che, oltre al nesso di causalità materiale, sussista la colpa in concreto per violazione di una regola precauzionale e con prevedibilità…

Cass. pen., Sez. VI, 16 dicembre 2016, n. 53444 (est. Capozzi)   Massima: La distinzione tra il delitto di concussione per induzione e quello di truffa aggravata dalla qualità di pubblico ufficiale va individuata nel fatto che nella concussione il privato mantiene la consapevolezza di dare o promettere qualcosa di non dovuto, mentre nella truffa…

Cons. St., Sez. V, 16 gennaio 2017, n. 108 (est. Contessa)   Massima: Non è sufficiente ad escludere la possibilità che un ente finanziato dallo Stato, dagli enti territoriali o da altri organismi di diritto pubblico si lasci guidare da considerazioni di carattere non economico. Ricognizione: La giurisprudenza eurounitaria si è domandata sovente nel corso…

Corte Cost., 14 dicembre 2016, n. 262 (est. Cartabia) Massima: Va dichiarata l’illegittimità costituzionale della legge della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia 13 marzo 2015, n. 4, recante «Istituzione del registro regionale per le libere dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT) e disposizioni per favorire la raccolta delle volontà di donazione degli organi e dei tessuti»,…

Corte cost., 22 dicembre 2016, n. 286 (est. Amato)   Massima: Va dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 262, primo comma, c.c., nella parte in cui non consente ai genitori, di comune accordo, di trasmettere al figlio, al momento della nascita, anche il cognome materno e dell’art. 299, terzo comma, c.c., nella parte in cui non consente…

Cass. civ., Sez. II, ordinanza 4 gennaio 2017, n. 106 (Grasso)   Ricognizione: L’art. 809 c.c., costituente norma di chiusura della disciplina relativa all’istituto della donazione, stabilisce al primo comma che “Le liberalità, anche se risultano da atti diversi da quelli previsti dall’art. 769, sono soggette a revocazione e a riduzione. Le liberalità contemplate dalla…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer