Cons. St., Sez. III, 16 settembre 2016, n. 3892 (est. Veltri)   Massima: La fondazione di diritto privato non può ritenersi – per il sol fatto di svolgere, sulla base di intese ed accordi attuativi con la Regione e l’ASL competente, attività riconducibili al SSN – un ‘ente’ del SSN, poiché a tal fine è…

CGUE, Sez. VIII, 7 settembre 2016, C-549/14   Massima: Dopo l’aggiudicazione di un appalto pubblico, l’amministrazione aggiudicatrice e l’aggiudicatario non possono apportare alle disposizioni di tale appalto modifiche tali che dette disposizioni presentino caratteristiche sostanzialmente diverse rispetto a quelle dell’appalto iniziale.   Ricognizione: La CGUE si è pronunciata sull’interpretazione dell’art. 2 della direttiva 2004/18, relativa…

Cons. St., Sez. IV, 5 settembre 2016, n. 3805 (est. Forlenza)   Massima: Con particolare riguardo al settore edilizio l’art. 20, comma 8, D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 (T.U. Edilizia), prevede che, fuori dei casi in cui sussistono vincoli relativi all’assetto idrogeologico, ambientali, paesaggistici o culturali, decorso inutilmente il termine per l’adozione del provvedimento…

Cons. St., Sez. V, 13 settembre 2016, n. 3865 (est. Tarantino)   Massima: Ai sensi dell’art. 133, comma 1, lett. e), n. 1, c.p.a., deve escludersi la sussistenza della giurisdizione esclusiva del g.a. sulla controversia avente ad oggetto la contestazione della valutazione compiuta dall’amministrazione in ordine all’inadempimento dell’esecuzione in via d’urgenza delle prestazioni dedotte in…

Cass. pen., Sez. I, 2 settembre 2016, n. 26952 (est. Rocchi)   Massima: In tema di omicidio le eventuali negligenze dei sanitari nelle successive terapie mediche non elidono il nesso di causalità tra la condotta posta in essere dall’agente e l’evento morte, non costituendo un fatto imprevedibile od uno sviluppo assolutamente atipico della serie causale….

Cass. civ., Sez. Un., 13 settembre 2016, n. 17989 (est. De Chiara)   Massima: Le obbligazioni pecuniarie da adempiere al domicilio del creditore ex art. 1182, comma 3, c.c. sono soltanto quelle liquide, delle quali cioè il titolo determini l’ammontare o indichi criteri determinativi non discrezionali, requisito che il giudice deve accertare ai fini della…

Cons. St., 26 luglio 2016, n. 3387 (est. Lopilato)   Massima: La valorizzazione del profilo funzionale relativo alle finalità perseguite porta a individuare diverse nozioni di pubblica amministrazione in ragione degli ambiti generali e settoriali di disciplina che vengono in rilievo e, per ciascuna pubblica amministrazione, una possibile articolazione della natura, pubblica o privata, in…

Cons. St., Ad. Plen., 27 luglio 2016, n. 17 (est. Taormina)   Massima: Il silenzio assenso previsto dall’art. 13, commi 1 e 4, della legge n. 394 del 1991 non è stato implicitamente abrogato a seguito dell’entrata in vigore della legge n. 80 del 2005, che, nell’innovare l’art. 20 della legge n. 241 del 1990,…

Corte cost., 21 luglio 2016, n. 200 (est. Lattanzi)   Massima: La Corte Costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 649 del codice di procedura penale, nella parte in cui esclude che il fatto sia il medesimo per la sola circostanza che sussiste un concorso formale tra il reato già giudicato con sentenza divenuta irrevocabile e il…

Cass. civ., Sez. Un., 25 luglio 2016, n. 15283 (est. De Chiara)   Massima: Sono devolute alla giurisdizione del giudice ordinario, ed alla competenza in unico grado della corte di appello operante in materia di indennità di esproprio, le controversie relative alla determinazione degli indennizzi previsti in caso di adozione di provvedimento di “acquisizione sanante”…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer