Cass. civ., Sez. Un., 29 ottobre 2015, n. 22096 (est. De Palma)   Massima:  L’indennizzo dovuto dalla Pubblica amministrazione al privato in conseguenza dell’emanazione di un provvedimento di acquisizione sanante, ex art. 42bis, d.P.R. 327/2001, presenta natura indennitaria e non risarcitoria, con la conseguenza che e controversie aventi ad oggetto la domanda di “determinazione o…

Cass. pen., Sez, VI, 30 novembre 2015, n. 47287 (est. Ricciarelli)   Massima: La violazione del dovere di cura, in relazione all’obbligo di assicurare assistenza morale e materiale ai figli, non può correlarsi ad un provvedimento che disciplina le modalità dell’affidamento e del diritto di visita; l’effettività del provvedimento va valutata in relazione alla sfera…

Cons. St., Sez. IV, 3 dicembre 2015, n. 5510 (est. Forlenza)   Massima: L’art. 11, l. n. 241/1990 non rende applicabili agli accordi della pubblica amministrazione le norme del codice civile in tema di obbligazioni e contratti, bensì i “principi”, con ciò stesso presupponendo una non immediata adattabilità – sia ad accordi non aventi natura…

  Cass. pen., Sez. IV, 23 novembre 2015, n. 46385 (est. Pezzella)   Massima: L’amministratore del condominio riveste una specifica posizione di garanzia e, quindi, su di lui grava l’obbligo ex art. 40 cpv. c.p. di attivarsi al fine di rimuovere qualsiasi situazione di pericolo per l’incolumità del terzi e il suo intervento non è…

Cass. pen., Sez. I, 1 dicembre 2015, n. 47489 (est. Rocchi)   Massima: L’apologia può avere ad oggetto anche un reato associativo e, quindi, anche il delitto di associazione con finalità di terrorismo anche internazionale di cui all’art. 270 bis c.p. cosicché il pericolo concreto può concernere non solo la commissione di atti di terrorismo,…

Cass. civ., Sez. II, 4 dicembre 2015, n. 24755 (est. Lombardo)   Massima: La reintegrazione della quota di legittima, conseguente l’esercizio dell’azione di riduzione, va effettuata con beni in natura, salvi i casi eccezionalmente previsti dall’art. 560 secondo e terzo comma cod. proc. civ. per la riduzione dei legati e delle donazioni. Quando la riduzione…

Cons. St., Sez. V, 27 novembre 2015, n. 5381 (est. Schilardi)   Massima: In tema di concorso per la copertura di posti nel pubblico impiego, l’omessa o incompleta indicazione di un titolo di studio in sede di compilazione della domanda di partecipazione, anche se conseguenza di mera svista dell’istante, determina una vera e propria carenza…

Cass. pen., Sez. II, 4 agosto 2015, n. 34147 (rel. Beltrani)   Massima: La causa di non punibilità prevista dall’art. 384 c.p., comma 1, in favore del coniuge opera anche in favore del convivente more uxorio.   Ricognizione: Con la sentenza in epigrafe, la Corte di Cassazione ritorna sulla controversa questione dell’applicabilità della fattispecie di…

Cass. civ., Sez. III, 27 novembre 2015, n. 24210 (est. Scarano)   Massima: Il danno da capacità lavorativa generica non attiene alla produzione del reddito, ma determina una menomazione dell’integrità psico-fisica risarcibile quale danno biologico, mentre la riduzione della capacità lavorativa specifica viene ricondotta nell’ambito del danno patrimoniale, con conseguente onere a carico del danneggiato…

Cass. civ., Sez. III, 27 novembre 2015, n. 24220 (est. Barreca)   Massima: In tema di responsabilità medica, il sanitario che formuli una diagnosi di normalità morfologica del feto anche sulla base di esami strumentali che non ne hanno consentito, senza sua colpa, la visualizzazione nella sua interezza, ha l’obbligo di informare la paziente della…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer