Cons. St., Sez. V, 18 giugno 2015, n. 3118 (est. Saltelli)   Massima: Deve ammettersi pacificamente, tenendo in considerazione gli artt. 24 e 113 della Carta costituzionale, che un singolo soggetto possa agire in sede giurisdizionale contro un provvedimento amministrativo che esplichi i suoi effetti sull’ambiente in cui vive.   Ricognizione: I giudici amministrativi osservano…

Cass. Pen., Sez. II, 11 giugno 2015, n. 24785 (est. Rago)   Massima: La confisca per equivalente assolve ad una funzione sostanzialmente ripristinatoria della situazione economica modificata in favore del reo dalla commissione del fatto illecito, mediante l’imposizione di un sacrificio patrimoniale di corrispondente valore a carico del responsabile.   Ricognizione: La Corte di cassazione…

  Cass. Pen., Sez. VI, 17 aprile 2015, n. 16280 (est. Bassi)   Massima: Si configura il delitto di peculato quando il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio pone in essere la condotta fraudolenta al solo fine di occultare l’illecito commesso, avendo egli già il possesso o comunque la disponibilità del bene oggetto di…

di Alessia Maccaro, Dottoranda in Bioetica, Membro aderente CIRB L’assistenza psichiatrica a tutt’oggi può dirsi una fabbrica di orrori. Le pratiche di contenzione, tuttora usate ed abusate all’interno dei reparti, insieme alla gestione unicamente farmacologica del disagio psichico, allo stato di abbandono in cui versano ormai da anni strutture ed operatori, al sostanziale disinteresse delle…

Cons. St., Sez. V, 8 giugno 2015, n. 2801 (est. Gaviano)   Massima: L’impugnativa proposta allo scopo di ottenere l’annullamento integrale del procedimento espletato, affinché in luogo di esso venisse indetto un nuovo concorso, deve essere proposta dinanzi al g.a., non rilevando, ai fini del riparto di giurisdizione, la circostanza che, al momento della proposizione…

Cass. Pen., Sez. IV, 27 maggio 2015, n. 22378 (est. Blaiotta)   Massima: In tema di infortuni sul lavoro, il nesso causale può essere interrotto da quel comportamento eccentrico rispetto al rischio tipico che il garante deve governare, definito come ogni circostanza che introduca un rischio nuovo o radicalmente esorbitante rispetto a quello prevedibile.  …

Cass. Civ., Sez. Un., 15 giugno 2015, n. 12307 (est. Travaglino)   Massima: La parte che intenda contestare l’autenticità del testamento olografo prodotto in giudizio per far valere posizioni successorie ad esso ricollegabili ha l’onere di proporre la relativa domanda di accertamento negativo circa la provenienza della scrittura testamentaria, a cui è correlato, quindi, alla…

di Alessia Maccaro, Dottoranda in Bioetica, Membro aderente CIRB   Sono trascorsi dieci anni dal fallimento del Referendum del 2005 proposto per abrogare la legge 40/04, tuttavia è un dato di fatto che i progressivi interventi della Corte Costituzionale abbiano cassato proprio i punti ad oggetto di quel Referendum. Al decennale di quella clamorosa sconfitta…

Cons. St., Sez. V, 8 giugno 2015, n. 2794 (est. Amatucci)   Massima: Essendo la CO.TRA.L. s.p.a. una società per azioni di diritto privato soggetta a regole privatistiche (non rilevando in contrario la circostanza di essere partecipata con capitali pubblici e di essere soggetta a varie forme di controllo ed indirizzi pubblici) non equiparabile ad…

Cass. Pen., Sez. V, 4 giugno 2015, n. 23992 (est. Caputo)   Massima: Ai fini della configurabilità del dolo eventuale, è necessario un atteggiamento psichico che indichi una qualche adesione all’evento per il caso che esso si verifichi quale conseguenza non direttamente voluta della propria condotta, sicché riveste decisivo rilievo che si faccia riferimento ad…

© 2017 Spia al Diritto Designed by AD Web Designer

logo-footer